Conferimento deleghe ai Consiglieri Comunali

Attribuzione di funzioni inerenti specifiche attività e servizi ai Consiglieri Comunali

Data di pubblicazione:
16 Ottobre 2021
Conferimento deleghe ai Consiglieri Comunali

Con le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 per l'elezione diretta del Sindaco e del Consiglio Comunale del Comune di Forino, è risultato eletto alla carica di Sindaco il dr. Antonio Olivieri.

In seguito alla nomina dei componenti della Giunta Comunale e considerata l'intenzione di assicurare un'intensa vigilanza ed un più razionale andamento dei servizi comunali, sono state conferite le seguenti deleghe ai Consiglieri Comunali di maggioranza che non siano stati nominati assessori:

  • Laudati Vincenzo, nato ad Avellino il 08.01.1986 - Consigliere Comunale, al quale sono state conferite le seguenti deleghe:

               - Rapporti con le frazioni Celzi e Castello

               - Mobilità

               - Viabilità e parcheggi

               - Polizia Locale

  • Romito Carmine, nato ad Atripalda il 16.11.1999 - Consigliere Comunale, al quale sono state conferite le seguenti deleghe:

               - Politiche Giovanili

               - Forum dei Giovani

               - Sport, Spettacolo e Tempo Libero

               - Toponomastica

  • Liguori Domenica, nata ad Avellino il 25.02.1998 - Consigliere Comunale, alla quale sono state conferite le seguenti deleghe:

               - Pari Opportunità

               - Sportello dei Diritti

               - Banca del Tempo

               - Difesa e Tutela degli Animali

  • Guerrasio Guido, nato a Forino il 28-07-1957 - Consigliere Comunale, al quale sono state conferite le seguenti deleghe:

              - Volontariato ed Associazionismo

              - Pubblica Illuminazione

              - Energie Rinnovabili

              - Servizi Cimiteriali

 

Le deleghe in argomento vengono conferite allo scopo di rendere più efficace lo svolgimento del mandato del Sindaco e di realizzare un migliore collegamento istituzionale tra organi eletti e società civile. Pertanto, esse non permettono di assumere atti a rilevanza esterna, né di adottare atti di gestione spettanti agli organi burocratici.

In più, si dà atto che per l'esercizio della delega, al Consigliere non è dovuta alcuna indennità o compenso e che essa si intende assegnata per tutto l'arco del mandato amministrativo, fatto salvo che il Sindaco decida di modificare e, ove occorra, revocare il tutto o in parte il presente provvedimento, nonché di dispensare il delegato dall'incarico, a suo discrezionale giudizio e in qualunque tempo e di modificare l'attribuzione delle funzioni e dei compiti conferiti ogni qualvolta, per motivi di coordinamento e funzionalità, lo ritenga opportuno.

 

Il Sindaco

dr. Antonio Olivieri

Ultimo aggiornamento

Giovedi 01 Settembre 2022