Avviso di criticità per rischio meteo da ondata di calore

...

27/07/2021

La Protezione Civile della Campania ha emanato un avviso di criticità per ondata di calore prevista nei prossimi giorni.

Si comunica ai cittadini che, a causa delle temperature al di sopra delle medie stagionali e dell'elevato tasso di umidità, la Protezione Civile Campania ha emanato un avviso di criticità per rischio meteo da ondata di calore.

A partire dalle 8:00 di questa mattina, martedì 27 luglio e fino alle 20:00 di giovedì 29 luglio, su tutto il territorio regionale si prevedono temperature al di sopra dei valori medi stagionali di 7-8 gradi e un tasso di umidità che, soprattutto nelle ore serali e notturne sul settore costiero e sulle zone pianeggianti, potrà superare anche il 60-70%, in condizioni di scarsa ventilazione.

Si raccomanda di non esporsi al sole o praticare attività sportive nelle ore più calde. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio.

COSA FARE IN CASO DI ONDATE DI CALORE - MISURE DI AUTO PROTEZIONE

  • Evita di stare all'area aperta tra le ore 12.00 e le 18.00: sono le ore più calde della giornata.
  • Fai bagni e docce d'acqua fresca per ridurre la temperatura corporea.
  • Scherma i vetri delle finestre con persiane, veneziane o tende per evitare il riscaldamento dell'ambiente.
  • Bevi molta acqua. Ricorda che le persone anziane devono bere anche in assenza di stimolo della sete. Anche se non hai sete, il tuo corpo potrebbe avere bisogno di acqua!
  • Evita bevande alcoliche, consuma pasti leggeri, mangia frutta e verdure fresche. Alcolici e pasti pesanti aumentano la produzione di calore nel corpo!
  • Indossa vestiti leggeri e comodi, in fibre naturali: gli abiti in fibre sintetiche impediscono la traspirazione, quindi la dispersione di calore.
  • Accertati delle condizioni di salute di parenti, vicini e amici che vivono soli e offri aiuto. Ricorda che molte vittime delle ondate di calore sono persone sole.
  • Soggiorna anche solo per alcune ore in luoghi climatizzati per ridurre l'esposizione alle alte temperature.