Avviso d'asta pubblica

...

28/06/2021

Asta pubblica per la vendita del materiale legnoso ritraibile dal taglio della sezione boschiva particella n. 19 del PAF 2017/2026

Si comunica che alle ore 9.00 del giorno 30/07/2021, in Forino, presso la Sede Comunale, avrà luogo l'esperimento di gara per la vendita, a mezzo di asta pubblica, a termini normali, con il sistema delle offerte segrete in aumento, da confrontarsi con il prezzo a base d'asta, ed aggiudicazione definitiva ad unico incanto, ai sensi dell'art. 73, lett.. c) del R.D. 23/05/1924, n. 827, per la vendita del materiale legnoso ritraibile del taglio della sezione boschiva "particella n. 19" del PAF 2017/2026;

ENTE APPALTANTE

Comune di Forino - Piazza Municipio, 6 - Forino (AV)

Tel. 0825 761228 - Fax 0825 762592 - sito web: www.comune.forino.av.it

PREZZO A BASE D'ASTA

Il prezzo a base d'asta è di € 29.035,78 (ventinovemilatrentacinque/78).

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

La gara si terrà con il sistema dell'asta pubblica secondo l'art. 73, lettera c) e art. 76 del R.D. 23/05/1924, n. 827, gara ad unico incanto, con offerte segrete in aumento, da confrontarsi con il prezzo complessivo posto a base d'asta, senza prefissazione di alcun limite di aumento e con aggiudicazione definitiva al concorrente che avrà offerto il maggior importo in aumento sul prezzo posto a base d'asta.

In caso di parità di offerte migliori tra due o più concorrenti, si procederà nella medesima seduta di gara all'aggiudicazione mediante sorteggio, ai sensi dell'art. 77 del citato R.D. n. 827/1924.

Si procederà all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta ritenuta valida. Sono ammesse solo offerte in aumento e saranno escluse quelle in ribasso.

REQUISITI PER PARTECIPARE ALLA GARA

Per essere ammessi alla gara, i concorrenti devono presentare una dichiarazione, sottoscritta dal legale rappresentante dell'impresa attestante: 

  • di aver preso visione dell'avviso d'asta e di accettare tutte le condizioni in esso contenute;
  • di essersi recato sui luoghi ove si sviluppa l'intervento selvicolturale di cui al presente avviso, di aver preso visione della particella forestale n. 19 del vigente PAF ubicata in "Località 19ª Piana" e del materiale legnoso in piedi assegnato al taglio, delle condizioni locali, nonché di aver considerato tutte le circostanze, generali e particolari, ivi comprese le prescrizioni specifiche per il taglio, dettate dal progetto di utilizzazione a firma del dott. Agronomo Forestale Mariano Fusco, che possono influire sull'esecuzione dei lavori e sulla determinazione dei prezzi offerti e, di conseguenza, formulare prezzi remunerativi e tali da consentire l'offerta che sta per fare, considerando che gli stessi rimarranno fissi ed invariabili;
  • di aver effettuato tutti gli adempimenti previsti dalla legge sulla valutazione dei rischi (D. Lgs. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni), nonché di aver adempiuto agli obblighi dalla stessa previsti e di aver tenuto conto, nella formulazione dell'offerta, di tutti i costi inerenti e conseguenti l'applicazione di tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza dei lavoratori e per la redazione del piano di sicurezza;
  • di aver preso visione della documentazione, delle condizioni contrattuali, del capitolato d'oneri e delle condizioni relative all'utilizzazione del materiale oggetto della vendita, con particolare riferimento alle situazioni di rischio presenti, e di accettarli integralmente senza alcuna eccezione;
  • di impegnarsi a mantenere valida l'offerta fino a 180 giorni dopo la data dell'aggiudicazione provvisoria e a versare il prezzo offerto entro le scadenze previste dall'Avviso Pubblico;
  • di possedere i requisiti di ordine generale che abilitano alla sottoscrizione di contratti con la pubblica amministrazione, così come descritti dall'art. 80 del D. Lgs. n. 50/2016;
  • di essere iscritta alla C.C.I.A.A. competente per attività boschive e/o selvicolturali;
  • di essere iscritta all'apposito Albo Regionale delle Ditte Boschive, indicando la data e il numero d'iscrizione di cui all'art. 23 allegato B della Legge Regionale Campania 7 maggio 1996, n. 11 e s.m.i.;
  • che l'impresa è in regola con i versamenti agli Enti INPS ed INAIL;
  • di applicare integralmente tutte le norme contenute nel Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e nei relativi accordi integrativi, applicabili ai lavori da eseguirsi, e di impegnarsi all'osservanza di tutte le norme anzidette nei confronti dei propri dipendenti.

MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Per partecipare alla procedura di gara, i concorrenti interessati, in possesso dei requisiti richiesta, devono far pervenire a mano, a pena di esclusione, un plico chiuso e sigillato mediante l'apposizione del timbro e firma sui lembi di chiusura, riportante all'esterno le seguenti indicazioni:

  • il nominativo e l'indirizzo del mittente;
  • l'indirizzo del destinatario (Comune di Forino, Piazza Municipio, 6 - 83020 Forino AV);
  • la dicitura "Gara delle ore 9:00 del giorno 30/07/2021 per la vendita del materiale legnoso ritraibile dalla sezione boschiva particella n. 19 del PAF 2017/2026"

Il plico deve pervenire entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 29/07/2021, all'Ufficio Protocollo dell'Ente.

Ai fini dell'accertamento del rispetto del termine di presentazione, richiesto a pena di esclusione, farà fede unicamente il timbro dell'Ufficio Protocollo del Comune, con l'attestazione del giorno e dell'ora di arrivo.

L'orario di ricezione dell'Ufficio Protocollo è il seguente:

  • dalle ore 8:30 alle ore 13:00, dal lunedì al venerdì
  • dalle ore 15:30 alle ore 17:00, solo nei giorni di martedì e giovedì

con esclusione dei giorni infrasettimanali festivi.

Il plico deve contenere al suo interno due distinte buste, ciascuna delle quali, a sua volta e a pena di esclusione, dovrà essere chiusa e sigillata mediante l'apposizione del timbro e firma sui lembi di chiusura, e sulle quali devono essere apposte le seguenti diciture:

Busta 1 - Documentazione Amministrativa

Busta 2 - Documentazione Economica - offerta

Le predette Buste 1 e 2 devono, a pena di esclusione: 

  • essere debitamente chiuse e sigillate mediante l'apposizione del timbro della concorrente e firmate sui lembi di chiusura;
  • riportare all'esterno l'indirizzo del destinatario (Comune di Forino, Piazza Municipio, 6 - 83020 Forino AV), il nominativo e l'indirizzo del mittente e la dicitura "Gara delle ore 9:00 del giorno 30/07/2021 per la vendita del materiale legnoso ritraibile dalla sezione boschiva particella n. 19 del PAF 2017/2026"

La "Busta 1 - Documentazione Amministrativa" deve contenere i seguenti documenti:

  1. istanza di ammissione all'asta e dichiarazione unica, redatta secondo il Modello A allegato alla presente, sottoscritta dal concorrente con allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un valido documento d'identità;
  2. quietanza comprovante il deposito provvisorio di € 2.903,58, pari al 10% del prezzo a base d'asta al netto degli oneri per la sicurezza, da costituirsi con assegno circolare intestato al Comune di Forino o eventuale altra forma di garanzia autorizzata (art. 5, punto 2, del Capitolato). Tale deposito viene costituito a garanzia dell'offerta. 

Ai concorrenti non aggiudicatari, la quietanza sarà restituita entro 10 giorni dall'aggiudicazione definitiva.

La "Busta 2 - Documentazione Economica - offerta" deve contenere solo l'offerta economica redatta secondo il fac-simile Modello B. L'offerta deve:

  • essere sottoscritta, a pena l'esclusione, con firma leggibile e per esteso dall'offerente firmatario dell'istanza di ammissione (dal titolare o rappresentante legale, se ditta o altro soggetto autorizzato) e contenere il prezzo offerto secondo il fac-simile Modello B);

In detta busta non devono essere inseriti altri documenti.

In caso di discordanza fra l'importo in cifre e quello in lettere, vale l'indicazione più vantaggiosa per il Comune. Non saranno, in ogni caso, ritenute valide le offerte condizionate o espresse in modo indeterminato.

SVOLGIMENTO DELLA GARA

La gara avrà inizio alle ore 9:00 del giorno 30/07/2021 presso la sede comunale e si terrà in seduta pubblica. Il Responsabile del Procedimento procederà alla verifica ed apertura dei plichi pervenuti, quindi procederà all'apertura delle buste contenenti la documentazione amministrativa. Procederà poi ad aprire le buste contenenti le offerte economiche ed a comunicare la graduatoria delle offerte. Procederà quindi all'individuazione del soggetto che avrà presentto l'offerta migliore, che sarà dichiarato aggiudicatario provvisorio.

Alla gara potrà intervenire il concorrente o altra persona dallo stesso delegata, se munita di regolare procura notarile.

Di tutte le operazioni, sarà redatto apposito verbale.

VERIFICA SUCCESSIVA ALLE OPERAZIONI DI GARA

Prima dell'aggiudicazione definitiva, la ditta sarà invitata a presentare, entro dieci giorni dalla ricezione di apposita richiesta a mezzo pec, pena la decadenza dall'aggiudicazione, tutta la documentazione relativa al possesso dei requisiti in precedenza dichiarati, fatti salvi quelli da acquisire da parte della Stazione Appaltante.

Prima della stipula del Contratto, si provvederà ad acquisire d'ufficio il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC).

Qualora le informazioni fornite non risultassero conformi alle dichiarazioni contenute nell'istanza di ammissione, si procederà all'esclusione dalla gara della relativa offerta, dandone comunicazione al competente Servizio Forestale Regionale, ferma restando, nel caso di false dichiarazioni, la segnalazione all'Autorità Giudiziaria.

Si procederà, quindi, all'annullamento dell'aggiudicazione con atto motivato, riservandosi la facoltà di aggiudicare il lotto al concorrente che avrà presentato la seconda migliore offerta, seguendo la procedura per la verifica dei requisiti su esposta, e così via fino alla definitiva assegnazione.

OBBLIGHI DELL'AGGIUDICATARIO E CONSEGNA DEL LOTTO

Entro 10 giorni dalla comunicazione dell'aggiudicazione, l'aggiudicatario dovrà presentare la cauzione definitiva a garanzia dell'esatta esecuzione degli obblighi contrattuali nella misura del 10% del prezzo di vendita.

La consegna del lotto è subordinata alla verifica degli adempimenti e degli obblighi derivanti dal contratto e, in particolare:

  • a. presenza del documento di valutazione dei rischi DUVRI da parte dell'aggiudicatario, ai sensi dell'art. 26, del D. Lgs. 80/2008;
  • b. redazione del documento di valutazione dei rischi DVR ai sensi dell'art. 28 del D. Lgs 80/2008;
  • c. deposito cauzionale pari al 10% dell'importo di aggiudicazione; 
  • versamento a favore del Comune di Forino della prima rata pari al 50% del prezzo di aggiudicazione, oltre IVA. Il saldo del prezzo di aggiudicazione deve avvenire entro tre mesi della stipula del contratto.

MODALITÁ DI PAGAMENTO

Il prezzo di aggiudicazione, pena la decadenza, dovrà essere eseguito in due soluzioni:

  • 50% entro 10 giorni dalla comunicazione dell'aggiudicazione
  • 50% entro 3 mesi dalla stipula del contratto.

L'IVA è a carico dell'aggiudicatario, nell'aliquota prevista dalla legge, e dovrà essere pagata unitamente alle due soluzioni.

In luogo della cauzione reale, possono essere accettate, oltre alle fideiussioni di un Istituto di credito, di diritto pubblico o assicurative o di banche di interesse nazionale, anche polizze fideiussorie emesse da società dichiarate idonee secondo le disposizioni vigenti, da rinnovare periodicamente sino alla riconsegna del lotto boschivo.

ELABORATI TECNICI

La documentazione di gara è costituita, oltre che dal presente avviso, dai seguenti documenti:

1. Relazione tecnica asseverata

2. Capitolato d'Oneri

3. Piano di Sicurezza e Coordinamento

4. Modulistica (Modello A e Modello B)

Detta documentazione è depositata presso l'Ufficio Tecnico e visionabile in orario d'ufficio (martedì dalle ore 11:00 alle ore 13:00 - giovedì dalle ore 16:00 alle ore 17:00 - venerdì dalle ore 11:00 alle ore 13:00).

AVVERTENZE - ESCLUSIONI

  • Il recapito del plico è a completo ed esclusivo rischio del concorrente; è ammessa esclusivamente la consegna a mano escludendo tutte le altre forme di consegna (pec, posta, corriere, etc.);
  • non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il suddetto termine di scadenza. Tali plichi non verranno aperti e saranno considerati come non consegnati e potranno essere restituiti al concorrente su sua richiesta scritta;
  • trascorso il termine fissato, non viene riconosciuta valida alcuna offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente;
  • non si darà corso all'apertura del plico sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa all'oggetto della gara, non sia debitamente chiuso e non sia controfirmato sui lembi di chiusura;
  • non sarà ammessa alla gara l'offerta nel caso che manchi o risulti incompleto od irregolare alcuno dei documenti richiesti o siano omesse, nelle dichiarazioni, le indicazioni ed attestazioni ivi previste; parimenti determina l'esclusione dalla gara il fatto che l'offerta non sia contenuta nell'apposita busta interna, debitamente chiusa e controfirmata sui lembi di chiusura e recante l'indicazione del mittente e l'oggetto della gara. In questo caso, l'offerta resta chiusa e, debitamente controfirmata dal Responsabile del Servizio, rimane acquisita agli atti della gara. Le irregolarità riscontrate saranno riportate nel verbale;
  • non sono ammesse le offerte che recano abrasioni o correzioni nell'indicazione del prezzo offerto che non siano espressamente approvate con postilla firmata dall'offerente.

Non sono ammessi alla gara:

  1. le ditte che non possono contrattare con la pubblica amministrazione;
  2. le ditte che abbiano in corso con l'Ente contestazioni per altri contratti dello stesso genere, o che si trovino, comunque, in causa con l'Ente stesso per qualsiasi altro motivo;
  3. le ditte che non abbiano corrisposto all'Ente le somme dovute in base alla liquidazione di precedenti verbali di collaudo di altre vendite.

PUBBLICITÁ

Il presente avviso pubblico viene pubblicato all'Albo Pretorio e sul sito internet del Comune di Forino (www.comune.forino.av.it) e all'Albo Pretorio del comuni limitrofi, affinché ne venga assicurata idonea pubblicità.

ALTRE DISPOSIZIONI

Per quant'altro non espressamente previsto nel presente avviso, valgono le condizioni, patti e modalità riportate nel Capitolato d'oneri che disciplina la vendita del taglio, nel Regolamento per l'Amministrazione del Patrimonio e per la contabilità dello Stato, approvato con R.D. 23/05/1924, n. 827, alle leggi regionali di settore vigenti nonché agli atti amministrativi relativi alla presente vendita.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile del procedimento è il geom. Maurizio-Silvestro Tironese, Responsabile dell'Area Ambiente e Territorio del Comune di Forino (tel. 0825 761228, fax 0825 762592, pec: utc@pec.comune.forino.av.it).

TRATTAMENTO DATI PERSONALI

I dati personali forniti dai concorrenti, obbligatori per le finalità connesse alla gara e per l'eventuale successiva stipula e gestione del contratto, saranno trattati dall'Ente appaltante conformemente alle disposizioni del D. Lgs. 196/2003, aggiornato con il nuovo Decreto Legislativo 101/2018 e saranno comunicati ai terzi solo per motivi inerenti la stipula e la gestione del contratto. Le imprese concorrenti e gli interessati hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dalla Legge stessa. 

 

In allegato, potrete trovare: 

  • MODELLO A - ISTANZA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE UNICA

  • MODELLO B - OFFERTA ECONOMICA

  • AVVISO D'ASTA IN PDF