23 Novembre 1980: una data da ricordare

...

23/11/2018

Domenica, 23 novembre 1980. Ore 19:34.
Una domenica, d'improvviso, un rumore assordante, la terra si scosse.
Un minuto e ventinove secondi di paura, di terrore. E quando la terra smise di tremare, restò la devastazione.
Case che sono solo macerie, 2.914 morti, 8.848 feriti, 280.000 sfollati.
Una tragedia immane, subito evidente agli occhi dei primi soccorritori.
Fate presto titolò il Mattino, un titolo che esprimeva l'immenso dramma.
Il nostro pensiero oggi è rivolto alle vittime, ai feriti, agli sfollati, a chi ha perso la casa, a chi ha perso tutto, a chi ha duramente ricostruito mattone dopo mattone la propria vita e la propria abitazione.
Sono trascorsi ormai 38 anni da quel terremoto e, ancora oggi, questa catastrofe è impressa nella nostra memoria.