Regione Campania: pubblicato il bando rivolto agli studenti universitari per un'indennità una tantum di 250 €

...

19/05/2020

È stato pubblicato da Adisurc, nell'ambito del piano socio-economico promosso dalla Regione Campania, il bando rivolto agli studenti universitari per un'indennità una tantum di 250 € per il ristoro dei costi connessi all’acquisto di strumenti e/o servizi utili allo svolgimento della didattica a distanza attivata a fronte della mancata erogazione delle lezioni in presenza.

BENEFICIARI:

a) studenti iscritti per l’a.a. 2019/2020 ai corsi di studio delle università statali e non statali che rilasciano titoli aventi valore legale ed aventi sede nella Regione, ad eccezione delle università telematiche istituite ai sensi dell’articolo 26, comma 5 della legge 27 dicembre 2002, n. 289;

b) studenti iscritti per l’a.a. 2019/2020 ai corsi di studio delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, nonché gli studenti iscritti agli altri corsi di cui al comma 4;

c) studenti iscritti per l’a.a. 2019/2020 ai corsi attivati dalle Scuole superiori per mediatori linguistici abilitate, ai sensi dell'articolo 8, comma 1, del regolamento adottato con decreto del Ministero dell'istruzione, dell’università e della ricerca 10 gennaio 2002, n. 38.

REQUISITI DEI SOGGETTI BENEFICIARI:

a) appartenere a un nucleo familiare in possesso di Attestazione ISEE rilasciata dall’INPS nell’anno 2019 inferiore o eguale a 13.000 €;

b) essere iscritti all'università o altra istituzione di appartenenza da un numero di anni accademici inferiore o uguale alla durata normale del corso di studio, aumentata di uno (cioè trovarsi massimo al primo anno fuori corso);

c) nel caso di iscrizione al secondo anno accademico, aver conseguito, entro la data del 10 agosto 2019, almeno 10 crediti formativi universitari; nel caso di iscrizione ad anni accademici successivi al secondo, aver conseguito almeno 25 crediti dal 10 agosto 2018 al 10 agosto 2019.

Gli studenti iscritti al primo anno devono essere in possesso del solo requisito di cui alla lettera a).

L’indennità una tantum di € 250,00 sarà erogata prioritariamente agli studenti che soddisfano tutti i requisiti di cui alle lettere a), b) e c), se iscritti ad anni successivi, ovvero di cui alla lettera a) se iscritti al primo anno di corso. In caso di disponibilità economica residua saranno presi in considerazione anche gli studenti iscritti ad anni successivi e in possesso del solo requisito di cui alla lettera a), ordinati:

1. in maniera crescente in base al valore dell’Attestazione ISEE (da € 0,00 a € 13.000,00);

2. in maniera crescente in base al livello del corso di studi e all’anno di corso presso l’Università/istituzione (da 2 a 4); 3. in maniera crescente in base all’età: dal più giovane al meno giovane.

MODALITÀ DI RICHIESTA:

La richiesta dell’indennità una tantum va presentata esclusivamente via web. Gli studenti interessati devono compilare un modulo-domanda online, reperibile sul sito web

www.adisurcampania.it

area “Servizi online”. Al modulo-domanda online si accede mediante credenziali di accesso, strettamente personali e non cedibili, che vengono rilasciate dall’Azienda mediante accreditamento, ai sensi dell’art. 3bis, della Legge n. 241/90, dall’art. 38, comma 2, del D.P.R. n. 445 del 2000 e dagli artt. 64, comma 2 e 65, commi 1 e 2, del D.Lgs. n. 82 del 2005.

I dati inseriti nella domanda, prima della conferma, sono sempre modificabili, ma una volta confermata non sarà più possibile modificare la domanda, la quale sarà acquisita da Adisurc per l’istruttoria successiva. Le domande presentate con mezzi o modalità diverse da quelle indicate nel presente articolo non saranno prese in considerazione. A pena di esclusione il modulo-domanda online deve essere confermato entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 17 luglio 2020. La compilazione e la conferma della domanda di partecipazione sono possibili utilizzando qualsiasi dispositivo connesso ad internet, in qualsiasi giorno ed ora, sino al termine di scadenza indicato dal presente articolo. L’Azienda non assume alcuna responsabilità per le domande che non perverranno nei termini, per motivi tecnici non imputabili al sistema informativo dell’Azienda.