In missione nel crocevia dell’Irpinia: un castello, un santuario, un borgo da valorizzare a Forino

Presentazione del volume - Mercoledì 13 marzo ore 16:45

Data evento:
13 Marzo 2024 16:40 - 14 Marzo 2024 20:00
In missione nel crocevia dell’Irpinia: un castello, un santuario, un borgo da valorizzare a Forino

Si riaccendono i riflettori sul Complesso Monumentale del Castello/ Santuario di San Nicola grazie alla pubblicazione 

"In missione nel crocevia dell’Irpinia: un castello, un santuario, un borgo da valorizzare a Forino”.

Una pubblicazione curata da Marina Fumo e Giuseppe Trinchese - quinto volume della collana FORLAND (FOrtifications and Rural LANDscapes), Luciano Editore (2023) - con prefazione di S.E.R. Mons. Arturo Aiello (Vescovo di Avellino), che verrà presentata mercoledì, 13 marzo 2024, alle ore 16.45, presso la sala del Polo Giovani, in Via Morelli e Silvati ad Avellino. Modera il giornalista e scrittore Gianluca Amatucci

Interverranno:

Luigi Bruno (Presidente Associazione proCastello APS) “PERCHE’ QUESTA RICERCA”.

Marina Fumo (Architetto, già Direttrice CITTAM Università di Napoli Federico II, Consigliere Nazionale Istituto Italiano Castelli, Membro ICOFORT – International Scientific Commitee On Fortifications And Military Heritage) “IL VALORE DELLA RICERCA E RIVITALIZZAZIONE DEI BORGHI”.

Francesco Barra (Professore e storico) “IL CASTELLO-SANTUARIO DI SAN NICOLA NELLA STORIA DI FORINO”.

Giuseppe Trinchese (Ingegnere, Architetto e docente) “IL RIUSO ADATTIVO PER LA VALORIZZAZIONE DI BORGO CASTELLO: LA SFIDA DELLA CIRCOLARITA’ AUTOGENERATIVA”.

Paolo D’Amato (Vice Pres. proCastello APS – autore pubblicazione “Il 14 di Marzo”) “FORINO TRA RELIGIOSITA’ E CULTURA”.

Padre Jean Claude Ndayishimiye (parroco).

Considerazioni:

Antonio Olivieri (Sindaco di Forino).

Pasquale De Santis (Sindaco di Contrada).

Ottaviano Vistocco (Sindaco di Santa Lucia di Serino – Capofila Progetto Sentieri di Acqua e Santi).

Tale pubblicazione sarà distribuita e liberamente accessibile sulle piattaforme informatiche dedicate allo sviluppo del territorio, presso gli enti locali, gli istituti di formazione e le biblioteche.

Essa intende servire da base scientificamente autorevole per contribuire ad informare ed ispirare la scelta delle azioni di privati, di enti pubblici ed ecclesiastici per il rilancio economico-sociale, connettendo questa area interna alle reti culturali, turistiche, ambientali e di sviluppo della Provincia e della Regione. 
 

Ultimo aggiornamento

Sabato 09 Marzo 2024