Buona festa della Repubblica

...

Il 02/06/2020

Fu un referendum, indetto a suffragio universale, ad archiviare la storia dell’Italia monarchica e a sancire la nascita della Repubblica Italiana. Il 2 giugno 1946 segna un momento di svolta per il nostro Paese che si definisce e trova il proprio “sé” attraverso la Costituzione, entrata in vigore nel primo gennaio 1948. I 139 articoli del testo sono fin da subito traccia e guida dell’agire costituzionale, che riconosce i diritti di uomini e donne e vede tra gli impegni di chi guida il nostro Paese quello di garantire la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, di favorire il loro sviluppo sociale ed economico, anche attraverso il lavoro.

Il 2020 ha messo il Paese di fronte a un'inattesa sfida, alla quale ha corrisposto una reazione pronta per rispondere all'emergenza con compattezza e con attenzione ai cittadini più fragili, coerentemente con i dettami costituzionali.

La Festa di quest’anno, oltre a ricordare il 74° anniversario della fondazione della Repubblica e l’impegno delle Forze armate, assume un significato particolare. Vuole essere un ringraziamento a tutte le persone che si sono impegnate, con professionalità e spirito di servizio, per contenere le conseguenze sanitarie, economiche e sociali del virus, testimoniando come i valori di fratellanza, uguaglianza e solidarietà messi in evidenza nella nostra Carta costituzionale siano parte di noi stessi.

Sarà il Tricolore e l’Inno d’Italia a celebrare questa festa, una festa degli italiani, dell’Italia intera.

Buona festa della Repubblica.

Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale